×

Neve Cosmetics La Vie en Dark Collection

Je vois la vie en… dark!
Neve Cosmetics La Vie en Dark Collection

Con l’autunno arriva il tempo delle labbra vestite di scuro. È un’equazione che personalmente condivido poco – il rossetto nero mantiene il suo fascino anche con quaranta gradi all’ombra, sono pronta a combattere – ma che credo trovi riscontro nelle abitudini cosmetiche della maggior parte delle persone. E quindi? E quindi Neve Cosmetics che è sempre sul pezzo ha lanciato la sua collezione di Pastello labbra interamente basata sulle intriganti e a volte calde sfumature del marrone.
Io? Beh, io non sono sul pezzo perché questo post arriva con un discreto ritardo rispetto al lancio della collezione, ma in fondo quando arriva il mese delle tazze fumanti di tè il mondo rallenta.

Neve Cosmetics La Vie en Dark Collection
Neve Cosmetics La Vie en Dark Collection

La Vie en Dark

Qualche considerazione generale sulla collezione. Quattro nuove Pastello sulle note del marrone declinate in modo da soddisfare tutti i gusti. La mia opinione generale sulle Pastello ormai è cosa nota per chi legge anche solo sporadicamente questo blog. È una delle mie texture labbra preferite perché la formula è morbida, scorrevole ma non scivolosa, dura discretamente a lungo. Per queste Pastello ho però riscontrato alcune particolarità e discrepanze nelle prestazioni di cui parleremo a breve nell’analisi delle singole referenze.
Nota di contorno che spesso dimentico: le Pastello di Neve sono prodotti multiuso che si prestano ad essere utilizzate anche sugli occhi. Neve ha puntato molto su questa caratteristica per questo lancio e quindi mi sembra doveroso spendere qualche parola in merito. Trovo che la formula morbida delle Pastello le renda adatte a un’applicazione sfumata sulla palpebra che contribuisce ad assotigliarne la texture consentendo al pigmento di fissarsi alla pelle, mentre trovo più complicato l’uso sulla rima oculare dove l’umidità dell’occhio tende a disgregare il prodotto. Alcune colorazioni presentano tuttavia una consistenza più secca e asciutta che le rende più adatte all’uso all’interno dell’occhio e che le fa resistere anche senza necessità di sfumare il prodotto per dispenderne la componente grassa e cerosa. La forma dell’occhio e le caratteristiche della pelle della palpebra giocano ovviamente un ruolo importante, quindi il mio consiglio è provare, fermo restando che non acquisterei le Pastello labbra per questo specifico ed esclusivo utilizzo.

Prima di passare all’analisi dei diversi colori occorre una precisazione. Prima o poi mi deciderò a richiedere un’analisi armocromatica, ma per quelle che sino ad allora definiremo ‘ignote ragioni’ i colori che contengono al loro interno del marrone sulle mie labbra tendono a rivelare maggiormente la loro componenente fredda. Quindi filtrate le immagini che seguono attraverso quella che è la vostra esperienza con colori simili e cercate foto scattate da altri per ottenere un quadro completo. Partiamo con la rassegna? Andiamo!

Closing Time

Closing Time è il colore più chiaro della collezione o, per meglio dire, il meno scuro. Si tratta di un marrone medio dal sottotono giallo con una componente grigia che a seconda degli incarnati lo può rendere più o meno bilanciato. Non il mio colore preferito, complice il fatto che sulle mie labbra si presenta più chiaro del previsto. In un trucco grunge sarebbe perfetto però.
Dal punto di vista delle performance lo trovo un pelo al di sotto del livello cui Neve ci ha abituati. La formula è leggermente scivolosa, il che se da un lato facilita l’applicazione e crea un effetto quasi rimpolpante per le labbra, dall’altro lo rende più scomodo da indossare e meno resistente, soprattutto ai pasti.

Neve Cosmetics Closing Time

Not Today

Ah, questi sì che sono nomi che evocano oscuri ricordi. Sono ancora nella fase della negazione per tutto quanto concerne Game of Thrones, ma a ben vedere lo sono ormai dalla fine della terza stagione. Ma non è questo il momento di indugiare nel buio della delusione. Not Today, un marrone cioccolato, profondo e leggermente freddo. La texture è leggermente più morbida del solito, ma nel complesso le prestazioni sono in linea con quelle del resto della linea, quindi decisamente buone. E comunque, noi agli sceneggiatori ubriachi diciamo Not Today.

Neve Cosmetics Not Today

Stay at Home

Che è riassume in tre parole il mio motto di vita. Stay at home è un marrone medio-scuro in base rossa, o, più semplicemente, un borgogna dal sottotono caldo. Non il colore più originale e ricercato del mondo, ma un passepartout che fa sempre comodo avere nei cassetti. La formula è coerente con quella della maggior parte delle Pastello labbra, quindi sottoscrivo quanto detto qualche riga più in su.

Neve Cosmetics Stay at Home

Rainy Days

Come al solito nelle mie recensioni, dulcis in fundo. Con il suo marrone violaceo desaturato Rainy Days conquista a mani basse il gradino più alto del podio nella mia personale classifica dei colori della collezione. È così bello che gli perdono anche la texture un filo asciutta e il fatto che non mi doni poi più di tanto.
Tra le Pastello della Vie en Dark è quella che trovo più adatta all’uso sugli occhi, sia per la texture più secca e resistente sia per il colore freddo e scuro che non presta il fianco all’effetto occhio arrossato.

Neve Cosmetics Rainy Days

Non credo di avere molto altro da aggiungere sulla collezione. Il concept è semplice ed essenziale ma proprio per questo funziona e farà sicuramente felici gli amanti delle labbra scure che forse sentivano un po’ la mancanza di colori vicini al marrone nel parco delle Pastello Neve, finora molto incentrato sulla palette dei viola.
Ma… avete scovato l’intruso in questo post? In tutte le foto indosso anche la nuova cipria Velvet Bronze applicata leggermente su zigomi e naso. Non c’è stato modo di parlarne qui sul blog, ma diciamo che la texture sottile, il profumo dolce che sprigiona dalla cialda e dal pennello e il fatto che la sua satinatura calda si innesti su una base leggermente rossastra la stanno rendendo una fedele compagna per questo periodo di transizione. Se siete alla ricerca di una soluzione a rischio zero per riscaldare un incarnato chiaro potrebbe decisamente fare al caso vostro!
Ed è tutto. Direi che è giunto il momento di stampare un paio di labbra borgogna su una tazza piena di Earl Grey bollente!

Neve Cosmetics La Vie en Dark Collection

Ho ricevuto la collezione La Vie en Dark e la cipria Velvet Bronze menzionata nel post dall’ufficio stampa di Neve Cosmetics gratuitamente e a scopo valutativo. La mia opinione è però sempre basata solo ed esclusivamente sulla mia esperienza diretta. L’articolo non è sponsorizzato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.