Neve Cosmetics Dessert à Lèvres Lipsticks

Neve Cosmetics Dessert à Lèvres

A distanza di anni Neve Cosmetics ha deciso di rinnovare il suo libro di ricette dolciare. Preparazioni migliorate, quattro pagine aggiunte e una nuova veste ad accompagnare i Dessert à Lèvres.
Avevo già avuto modo di provare uno di questi rossetti, Chocolate Eclair per esattezza, nella sua formulazione originale e ammetto di non esserne rimasta particolarmente colpita. Complice la tonalità scura, lo avevo trovato scivoloso e poco omogeneo sulle labbra, difficile da stratificare senza trascinare il colore. Ricordo di averlo usato quasi sempre tamponandolo con una velina e sovrapponendo così più strati, ma ho finito per regalarlo a chi lo avrebbe (e credo abbia!) apprezzato di più.
Una premessa interessante, dunque, per approcciarmi a questo atteso remake che mi ha reso colma di aspettative.
Se vi va di scoprirne di più siete fortunati perché c’è un lungo post all’orizzonte!

Neve Cosmetics Dessert à Lèvres
Neve Cosmetics Dessert à Lèvres

Il Packaging

Partiamo dalla novità che più salta all’occhio, il packaging. La confezione in plastica lilla lascia il posto a un astuccio cromato viola, semplice e compatto. Il cupcake rappresentato sul tappo della veste precedente sopravvive sul pack secondario in un connubio tra vezzi e eleganza minimale che mi pare perfettamente realizzato: Neve è riuscita a mantenere la propria identità pur muovendo verso un’estetica più matura e, perché no, professionale. Hands down.
Le scatoline esterne riportano un talloncino con il nome del rossetto su uno sfondo del relativo colore. Anche se il tono risente del lilla della confezione e non è accuratissimo consente di individuare subito i diversi colori, soprattutto a chi ne possiede diversi.
Ultima nota sulla confezione. Alcuni rossetti, come spesso accade, traballano leggermente all’interno del tubetto, ma mi sembrano tutti stabili in fase di applicazione.

La Formula

Passando invece alla formula, tranne alcune eccezioni di cui vi dirò, la qualità mi sembra coerente in tutta linea.
La texture è molto morbida ed è bastato il lieve caldo della bassa primavera a farli trasudare, come potete notare in queste foto e in quelle di altre blogger. Uno dei motivi per cui ho ritenuto più corretto rimandare la recensione a qualche mese dall’uscita è proprio legato a questa circostanza. Temevo che con il caldo più intenso la formula potesse ulteriormente alterarsi inficiando le prestazioni, ma sono felice di dire che malgrado il termometro oltre la tacca del 30 non è accaduto nulla di spiacevole e che tutti i rossetti sembrano comportarsi come al solito.
Il colore è intenso e pieno alla prima passata. Scivolano facilmente sulle labbra e si applicano con il pennello con altrettanta semplicità. Restano cremosi anche dopo l’applicazione e il finish può definirsi come un satinato tendente all’opaco solo con il passare delle ore. Ammetto che dopo aver letto le risposte dell’azienda sui social in cui i Dessert à Lèvres venivano descritti come rossetti matte avevo un po’ storto il naso e sono felice di aver riscontrato che così non è. In questo modo Neve offre una terza via tra il lucido dei Vernissage e l’opaco delle Pastello labbra, accontentando tutti i gusti e cuori.
Tutti i colori restano confortevoli a lungo anche sulle mie labbra permalose e la resistenza ai pasti aumenta man a mano che il prodotto si asciuga e assottiglia sulle labbra.

Neve Cosmetics Dessert à Lèvres
Neve Cosmetics Dessert à Lèvres

I Colori

Quattordici colori dunque, con quattro nuove referenze. Qui di seguito li analizzeremo uno a uno, ma, per semplificarvi la lettura, ho ritenuto opportuno inserire una piccola table of contents. Se siete interessati a un colore in particolare potete cliccare sul nome e verrete reindirizzati direttamente alla relativa tonalità.

Neve Cosmetics Dessert à Lèvres Swatches
Neve Cosmetics Dessert à Lèvres Swatches
Neve Cosmetics Dessert à Lèvres

Panna Cotta

Panna Cotta è il colore più chiaro della collezione nonché il primo che ho provato. Sul momento ho temuto di essere dinanzi a una texture analoga a quella della prima formulazione perché il pennello trascinava il prodotto che non riusciva ad aderire alle labbra. Fortunatamente è un problema che non si è più verificato, anche se Panna Cotta resta l’unico rossetto che mi richiede più attenzioni in fase di applicazione per una resa omogenea. Il colore un beige rosato neutro-freddo. È davvero chiaro, molto più del colore delle mie labbra, e riesco a indossarlo solo con determinati look. Non è un nude che consiglierei a scatola chiusa, ecco.

Neve Cosmetics Panna Cotta

Almond Cookie

Più semplice da indossare per gli incarnati caldi è Almond Cookie, un beige più scuro e che vira verso la parte calda dello spettro. Texture cremosa e scorrevole.

Neve Cosmetics Almond Cookie
Neve Cosmetics Almond Cookie Swatch

Syrup Waffle

Il rossetto di cui mi avete più chiesto, nonché uno dei nuovi colori. Leggermente più ambrato dello sciroppo d’acero che cola da una pila di waffle, è uno dei miei preferiti, tanto per la tonalità quanto per la formula carica di pigmento e morbida.
Fa perfettamente il paio con il Vernissage Tiger in a Tropical Storm.

Neve Cosmetics Syrup Waffle
Neve Cosmetics Syrup Waffle Swatch

Chocolate Eclair

La mia cartina tornasole per valutare i nuovi Dessert. A differenza della prima esperienza non ho avuto alcun problema, né in fase di applicazione né nel corso delle ore in cui l’ho indossato.
Il colore è un rosso profondo dalla base marrone, languido e avvolgente.
L’ho comparato a Diva di MAC che, come potete notare, è molto più freddo e tendente a un rosso vino. Per fugare ulteriori dubbi gli ho anche posizionato accanto Plum Cake degli stessi Dessert à Lèvres per mostrarvi meglio la differenza.

Neve Cosmetics Chocolate Eclair
Neve Cosmetics Chocolate Eclair Swatch

Cherry Pie

Non un vero rosso ciliegia, ma un rosso neutro-caldo piuttosto classico. Lascia una lieve tinta sulle labbra, anche se meno intensa rispetto ad altri rossetti della linea. In foto lo vedete affiancato da altri rossi, dai più freddi ai più caldi. Magnifique di Magheia è un color ciliegia freddo, e credo che la differenza con Cherry Pie sia evidente.

Neve Cosmetics Cherry Pie
Neve Cosmetics Cherry Pie Swatch
Neve Cosmetics Dessert à Lèvres

Fruit Sushi

Rosa corallo molto brillante, quasi neon su alcuni incarnati. È un colore che di solito indosso solo in versioni meno accese, ma riconosco che dà freschezza e vivacità al trucco e all’animo. Ah, il potere del makeup!
Rispetto a Lodhi delle Satin Lip Pencil di Nars tende più al fucsia, pur restando lontano dall’hot pink di Unapologetic di Revlon.

Neve Cosmetics Fruit Sushi
Neve Cosmetics Fruit Sushi Swatch

Apfelstrudel

Uno dei nuovi colori, nonché il più particolare. Si tratta di un malva freddo con una forte perlescenza dorata. Non è molto coprente e la texture appare più ferma e ruvida. Lo trovo molto interessante da usare come top coat, mentre usato da solo va lavorato molto bene e stratificato per ottenere un colore uniforme.
Forse è quello che mi ha meno convinto della linea.

Neve Cosmetics Apfelstrudel

Strawberry Sundae

Rosso fragola brillante che strizza l’occhio all’amaranto. È uno dei colori più resistenti e ho notato che tende a tingere la pelle ma, su di me, non le labbra. Rispetto a Alter Ego di Nabla è più acceso e saturo.

Neve Cosmetics Strawberry Sundae
Neve Cosmetics Strawberry Sundae Swatch

Mousse Framboise

Non trovo parole migliori per descriverlo oltre a ‘rosa fenicottero’. È un colore acceso e vivace che, ahimé, non mi dona particolarmente. Non sono nemmeno riuscita a trovare qualcosa nei miei cassetti che gli si avvicini, c’è qualcosa nella mia mente che mi fa rifuggire questo tipo di rosa e, a giudicare dalla foto, credo che vada assecondata.

Neve Cosmetics Mousse Framboise

Blueberry Pancake

Orchidea chiaro e freddo. Ammetto di esserne rimasta un po’ delusa perché sia il visual della collezione che lo stick facevano presagire tutt’altro. È un bellissimo colore, non fraintendetemi, ma purtroppo mi sta veramente male. Per i compagni dal colorito olive consiglierei di puntare a qualcosa di più profondo o di più acceso, come Flat Out Fabulous di MAC.

Neve Cosmetics Blueberry Pancake
Neve Cosmetics Blueberry Pancake Swatch
Neve Cosmetics Dessert à Lèvres

Siete ancora con me? Ce l’abbiamo quasi fatta, afferrate un bicchiere di granita per riprendervi e continuiamo!

Pink Donut

Parente non lontanissimo di Fruit Sushi, Pink Donut è un rosa chiaro con una punta di corallo. Mi sono ritrovata a usarlo più spesso di quanto avrei creduto, è una valida opzione per ravvivare un trucco con occhi scuri.

Neve Cosmetics Pink Donut

Sakura Mochi

Altro preferito. Un rosa scuro e caldo, totalmente diverso rispetto alla vecchia formulazione. Ricordavo fosse più freddo e chiaro, molto vicino ai classici rosa con una punta di grigio à la Ombre Rose di Nabla. La comparazione dimostra che effettivamente così non è, e io sono costretta ad ammettere che questo cambiamento mi è tutt’altro che sgradito. Neve ci regala una tonalità diversa dal solito, mentre chi era affezionato al vecchio colore troverà facilmente un sostituto sia tra le Pastello che altrove.

Neve Cosmetics Sakura Mochi
Neve Cosmetics Sakura Mochi Swatch

Raspberry Jelly

Una piacevole sorpresa. Decisamente caldo a guardarlo dallo stick si rivela essere in realtà un rosso spento con riflessi freddi che virano al rosa. La satinatura è sottile e lontana dal finish metalizzato di Apfelstrudel. Delicato e adatto a ogni contesto.

Neve Cosmetics Raspberry Jelly

Plum Cake

A completare il mio podio Plum Cake, un prugna spento con buone percentuali di grigio e marrone. Tra i miei cassetti di simile ho solo Kernel di Nabla che però è decisamente più freddo e con meno marrone.

Neve Cosmetics Plum Cake
Neve Cosmetics Plum Cake Swatch

Cosa penso dei Dessert à Lèvres?

Pheeeeeew! Ce l’abbiamo fatta! Con tutte queste nuove e ricche uscite Neve sta decisamente mettendo alla prova noi blogger e, soprattutto, i portafogli di tutti noi appassionati.
Tirando le somme credo che una riformulazione dei Dessert à Lèvres fosse ormai attesa e dovuta da tempo, soprattutto per un’azienda che investe moltissimo nella ricerca e nel costante miglioramento dei propri prodotti. Chi compra Neve da anni avrà sicuramente notato quanto siano cambiate in meglio le polveri, quanto siano diventate confortevoli le Pastello e quanto l’intera linea stia diventando sempre più completa.
I nuovi rossetti hanno una formula ottima e colori ricercati, e io non posso che applaudire a tutto il lavoro che c’è dietro. Ben fatto, Neve!

I Dessert à Lèvres sono venduti al prezzo di 12,90€ e sono acquistabili dal sito ufficiale o presso i rivenditori autorizzati.
Se mi avete accompagnato fino alla fine di questo lungo post fatemelo sapere nei commenti, ché ci tengo a inondarvi di affetto!

Neve Cosmetics Dessert à Lèvres

Ho ricevuto i Dessert à Lèvres gratuitamente a scopo valutativo. La mia opinione è però sempre basata solo ed esclusivamente sulla mia esperienza diretta. L’articolo non è sponsorizzato.

2 replies to "Neve Cosmetics Dessert à Lèvres Lipsticks"

  1. Linda says:

    Non ho mai provato questi rossetti. Nella vecchia formulazione e nel vecchio packaging non mi attiravano per nulla mentre ora è tutta un’altra storia.
    Il mio preferito è il nuovo Blueberry Pancake ma anche Sakura Mochi che rimane una tonalità tutta da scoprire!

    Reply
    • Natalia says:

      Ora sono proprio belli e molto migliorati! Blueberry Pancake sarebbe anche uno dei miei preferiti se solo non mi stesse così inesorabilmente male :’)

      Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.