×

Nabla Cosmetics Brow Divine

Illustration by Kelly Thompson (kellythompsoncreative.com)

Chi segue questo blog da un po’ saprà della mia ossessione o, più correttamente, feticismo per le sopracciglia. Sono la prima cosa a catturare la mia attenzione in un viso e sono in assoluto la parte di me che più amo truccare. Mi piace modificarne la forma, adattarne il colore, adoro giocare con diverse texture e toni e stupirmi di quanta differenza possano fare sui nostri lineamenti. Se in questi ultimi due anni siete incappati in una sconosciuta che fissava con sguardo maniacale la vostra fronte probabilmente ci siamo già conosciuti.
Inutile dire che alla notizia del lancio delle Brow Divine il mio cuore ha saltato tre battiti. Quello che non potevo immaginare, però, era che Nabla mi contattasse per propormi di provare una referenza delle nuove matite. Dieci battiti saltati.
Ovviamente quelle che seguiranno sono solo delle prime impressioni scaturite da pochi giorni di utilizzo. Prendetele come tali e non come le nuove dodici tavole.

Come al solito partiamo dalla descrizione dell’azienda:

Matita sopracciglia automatica a lunga tenuta dal tratto ultra sottile. Né troppo dura, né troppo morbida, la mina delle Brow Divine è studiata per poter ricreare il pelo naturale con estrema facilità. L’alta precisione del tratto infatti definisce e riempie le sopracciglia alla perfezione imitandone la texture in modo realistico e donando un effetto assolutamente naturale. Le Brow Divine accostano un risultato impeccabile ad un gesto semplice ed essenziale.

Le Brow Divine sono matite automatiche dalla mina retraibile, caratteristica che mi ha letteralmente fatto luccicare gli occhi. Non permettere di sapere quando un prodotto sta per tirare le cuoia dovrebbe essere vietato dalla convenzione di Ginevra e sì, MAC, sto guardando proprio te.
Il packaging è in plastica lucida e gioca sui toni dell’argento e del blu scuro, davvero raffinato. Ogni matita è dotata di uno scovolino dalle setole rigide, utile non solo per pettinare le sopracciglia, ma anche per sfumare leggermente il prodotto e, in caso, fissare i peli nella forma desiderata.

La mina è molto sottile e permette un tratto piuttosto preciso, anche se non paragonabile a quello ottenibile con una brow pen o un pennello a sezione stretta.
La texture è abbastanza dura, con qualche differenza tra le tre colorazioni in mio possesso. Ottenere un colore pieno richiede più strati di prodotto, cosa che permette di simulare peli di diverso spessore e di ottenere, quindi, un risultato piacevolmente naturale. In linea generale sono matite che si prestano a tratti leggeri e di precisione piuttosto che a un disegno uniforme. Se siete fan delle cosiddette Instagram Brows vi consiglierei di rivolgervi a qualcosa di più cremoso (e di interrompere la lettura di questo post, le immagini che verranno potrebbero sconvolgervi).

INCI & INFO

Le colorazioni che ho ricevuto dall’azienda sono Venus, Mercury e Neptune, ovvero le tre più chiare. Purtroppo nessuna delle tre corrisponde esattamente al mio colore ideale, ma sono riuscita comunque a tirarne fuori qualcosa.

Iniziamo con le mie sopracciglia al naturale.
Come potete vedere sono nere e volutamente incolte (meno di quanto vorrei, ma ci stiamo lavorando). Non sono foltissime, ma lo spessore dei peli riesce a camuffare bene eventuali spazi vuoti.
Non hanno bisogno di particolari attenzioni, di solito mi limito a definirle maggiormente nella parte finale e a riempirle leggermente in quella superiore.
Il fatto di non avere intere aree da disegnare mi lascia una discreta libertà in termini di colori utilizzabili, anche se l’effetto più naturale è quello che ottengo con l’ombretto nero. Orrore e raccapriccio, eh? Già vi vedo andare a denunciarmi sul forum di Clio. Eppure è così, il nero non crea stacchi con il colore naturale delle mie sopracciglia e ne mantiene inalterato il tono.

Andiamo adesso alle matite applicate.
Preciso che per far apparire degnamente il colore in foto ho dovuto calcare un po’ la mano e rinunciare parzialmente a disegnare ogni singolo pelo come invece normalmente farei e come è facilissimo fare con le Brow Divine.
Scusate gli occhi sempre più rossi, fare foto vicino alla finestra non è stata una scelta felice.

VENUS

Beige-taupe. Adatta a tutti i tipi di biondo e per disegnare la forma del sopracciglio come step preliminare.

Venus è un beige che tende al dorato più che al taupe. Il fatto di non avere molto grigio al suo interno lo rende un colore adatto anche ai biondi caldi e ai castani più chiari.
Straordinariamente su di me funziona. Certo, la tentazione di disegnare qualche pelo extra con un colore più scuro è forte, ma per una leggera definizione e con un trucco non troppo carico può anche andare.
Tra le tre matite in mio possesso è quella con la mina più dura.

MERCURY

Marrone caldo. Adatta a capelli castani di media tonalità dal riflesso caldo o ramato.

Colore indicato solo per i capelli spiccatamente caldi. La userei volentieri se avessi ancora i riflessi color miele de Lo Sfumato e, comunque, in combo con un colore più freddo per ridurre lo stacco. Al momento mi è inutilizzabile, la foto parla da sola.
È un marrone medio, quindi non sono sicura possa funzionare anche per chi ha capelli e sopracciglia rosse. A naso le preferirei Venus.
La mina mi è sembrata più morbida delle altre.

NEPTUNE

Marrone freddo. Adatta ai capelli castani dai più chiari fino ai medio-scuri, ed anche ai capelli grigi o argentati.

Un colore freddo che mi ha fatto squittire di gioia. È il classico marrone cenere che sta bene a chiunque non abbia colori caldi, un piccolo jolly se siete in dubbio.
Su di me crea un leggerissimo stacco, ma calcando un po’ la mano il risultato è decisamente naturale.

Mancano all’appello JUPITER (marrone scuro neutro ed intenso) e URANUS (marrone scuro freddo).
Non ho dubbi sul fatto che Uranus sia la mia anima gemella e non vedo l’ora di avere soldi da investire nei miei peli facciali per poter coronare il nostro sogno d’amore. Senza considerare il fatto che per una matita con il nome di un’Arma Ancestrale firmerei col sangue. Ahem.

Non ho molte considerazioni da fare sulla durata. Quella che ho indossato maggiormente è stata Neptune e non ho avuto problemi di sorta. Si struccano tutte molto facilmente.

Le Brow Divine sono in vendita sul sito ufficiale di Nabla Cosmetics e presso i rivenditori del marchio (qui la lista) al prezzo di 11.90€ (10,11€ in offerta lancio).

Ringrazio enormemente l’azienda per avermi dato la possibilità di provare il prodotto nonostante il mio blog abbia numeri così esigui, dire che ne sono stata lusingata è riduttivo.

Voi? Avete già avuto modo di provare le Brow Divine? Altri feticisti di sopracciglia all’appello?

Disclaimer:
Prodotti ricevuti a scopo valutativo dall’azienda. Non sono stata obbligata a parlarne né riceverò alcun compenso per la pubblicazione di questo post. Quanto scritto è frutto esclusivamente della mia personale esperienza.

11 replies to "Nabla Cosmetics Brow Divine"

  1. Foffy says:

    Anche io credo che Uranus faccia al caso tuo. Che belle sopracciglia folte hai, se penso ai miei tre peli mi vado a nascondere XD

    Reply
  2. Maria luisa says:

    io ho acquistato due e devo dire che sono delle ottime matite

    http://bellodiesseredonna.blogspot.it/

    Reply
  3. Misato-san says:

    io devo essere sfigatissima… su di me non durano ç_ç

    Reply
  4. Lau Ele says:

    strano che ti abbiano mandato questi colori, effettivamente ti si addicono di più i due più scuri

    Reply
  5. Natalia says:

    A me le tue piacciono! Stanno bene sul tuo viso e non mi sembrano affatto 'spoglie' 🙂
    Una conferma in più per Uranus allora, grazie 😀

    Reply
  6. Natalia says:

    Sembrano un ottimo prodotto anche a me 🙂

    Reply
  7. Natalia says:

    In compenso a te durano tantissimo i rossetti ç_ç
    A me ha sorpreso il fatto che si strucchino con una facilità estrema, di solito mi rimane sempre qualche residuo di prodotto tra i peli ma con loro no. Nessun problema di durata però :/

    Reply
  8. Natalia says:

    Messaggio subliminale, mi vogliono bionda!
    Scherzi a parte, mi sono stupita anch'io della scelta perché mi sono sempre sembrati molto oculati negli invii. Poco male però, truccando spesso altri mi saranno utili anche questi colori 🙂

    Reply
  9. […] Cosmetics Brow Divine ‘Neptune’*  ♦ prime impressioni, swatch Le Brow Divine di Nabla mi hanno da subito fatto una buona impressione, ma per ricreare […]

    Reply
  10. […] Coral’Nabla Cosmetics  Brow Divine in ‘Neptune’* ► first impressions, swatches Nabla Cosmetics  Brow Divine in ‘Mercury’* […]

    Reply
  11. […] Cosmetics  Brow Divine in ‘Neptune’* ► first impressions, swatches Eyes:Nabla Cosmetics  Crème Shadow in ‘Birki’* and ‘Bakery’* […]

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.