×

Maybelline Fit Me! Foundation

Scavare nelle bozze mi dà sempre un senso di profonda inadeguatezza, soprattutto quando tornano alla luce post che credevo di aver già scritto e pubblicato. Che volete farci, a un certo punto si vive di autoconvinzione.
Tutto questo per dire che avrei voluto iniziare il 2015 sul blog con un wrap-up dell’anno appena passato ma anche che, siccome da queste parti le buone intenzioni durano poco, ripiegherò sulla più confortante recensione del fondotinta che mi ha tenuto compagnia negli ultimi dieci mesi.

Digging into drafts always makes me feel intensely useless, specially when I find posts that I considered to be already published. At some point one has to believe in something.
All this to say that I wanted to start this blogging year with a 2014 wrap-up but also that I eventually surrendered to the more reassuring review of the foundation I’ve used the most in the last ten months.

Lo vedete anche voi il cuore sull’etichetta o devo ancora smaltire lo spumante di capodanno?

Non sono mai stata una di quelle persone che si fiondano su ogni novità, quasi tutti i prodotti che possiedo in edizione limitata sono stati frutto di acquisti inconsapevoli. Eppure, quando Maybelline ha lanciato la linea Fit Me! ho messo allegramente da parte la mia finta superiorità e mi sono unita all’affanno generale. Voi che fareste al pensiero che il fondotinta potenzialmente più adatto a voi è lì fuori e costa meno di 10 euro? Tuttavia, a dimostrazione che il karma non esiste, ho dovuto aspettare esattamente un anno perché la mia faccia si illuminasse davanti allo scaffale contente la mia colorazione.

Il fondotinta si presenta nella classica confezione in vetro da 30 ml con tappo in plastica che in Europa è fornita anche di erogatore. Non so se ritenerlo un trattamento di favore o discriminazione, fatto sta che funziona divinamente perché permette di dosare il prodotto anche in quantità minime. 
La consistenza è piuttosto liquida ma non al punto da renderne difficile l’applicazione. Si stende tranquillamente sia con le mani che con pennelli a setole fitte senza che queste assorbano prodotto. Il pennello piatto, invece, richiede più attenzione per ottenere un effetto omogeneo.
Come tutti i fondotinta dalla texture simile va utilizzato su una pelle ben idratata o comunque con qualcosa a fare da base per mantenere il più possibile inalterata la formula durante l’applicazione e migliorare la sfumabilità. Io applico sempre il fondotinta (tranne alcuni in polvere) direttamente sulla crema idratante prima che questa si assorba e credo sia in assoluto il metodo che garantisce il risultato migliore, ma capisco che molti abbiano delle remore.

La coprenza è bassa. Attenua rossori e discromie leggere, ma non riesce a coprire macchie e imperfezioni più evidenti. La consistenza leggera lo rende facilmente modulabile e permette di ottenere fino a una coprenza media mantenendo comunque un effetto naturale ma la sensazione è che il prodotto perda aderenza e crei accumuli con più facilità.
Il finish è luminoso ma può tranquillamente diventare opaco con l’aiuto di una cipria.
Sulla mia pelle molto secca dura tranquillamente intorno alle otto ore anche senza essere fissato e mantiene il suo effetto ‘dewy’ senza creare alcuna lucidità, ma, con il passare del tempo, si accumula leggermente intorno alle aree più secche come vecchie cicatrici o i lati del naso. In generale, quindi, non lo consiglierei a chi ha problemi di lucidità e a chiunque abbia una pelle dalla grana non uniforme perché non è un fondotinta che può garantire prestazioni eccellenti. Piuttosto, io darei uno sguardo alla nuova versione Matte and Poreless se mai dovesse approdare sul suolo italico.

I’ve never been one of those who always rush into every single new product, I think I’ve bought almost all the limited edition stuff I own without even knowing it. But, when Maybelline launched the Fit Me! line I put aside my sham superiority and joined the general chaos. There’s a potentially perfect foundation at less than 10 euros out there, what would you do? However, and that’s why karma doesn’t exist, I had to wait for a whole year to finally have my eyes sparkling before the shelf containing my shade.


The foundation comes in the classic 30ml glass bottle with a plastic cap and, here in Europe, a pump. Call it discrimination, call it privilege, the point is that it works and allows to dose even the minimum amount of product.

The texture is quite fluid but doesn’t make the application difficult. It applies smoothly using both hands and brushes, preferably dense bristles ones since flat brushes require a little bit more work to achieve an even result.
As any other demi-liquid foundation it wears better on hydrated skin or on top of  a base, just to keep the formula intact during application and help the blending process. I always apply foundation (except a few powder ones) strictly after my moisturizer without waiting for my skin to absorb it and I think this is by far the method that grants me the better result.

It’s a light coverage foundation. It softens any redness and discolouration but does nothing against spots and more evident blemishes. The thin texture makes it easy to build up and allows to achieve up to a medium coverage keeping a still natural effect but the product feels much more slippery thus creasing a lot easier.
The finish is dewy and luminous but can easily turn matte with the help of a powder.
My dry skin makes this foundation last up to eight hours without any need of powder and keep its dewy shine but I’ve noticed that, within a few hours, it starts to collect a little around drier areas like old scars and sides of the nose. So, keep this in mind if you have some extra shine problems or if your skin texture is quite uneven. Also, I’ve just heard of a new Matte and Poreless version coming out anytime soon.
BEFORE
AFTER

Direi che si nota abbastanza facilmente come i miei leggeri rossori siano stati attenuati mentre macchie e nei sono ancora perfettamente visibili. Ho inoltre provato a stratificare il fondotinta con un pennello più piccolo sulla ferita al lato del naso ma non sono riuscita a coprirla del tutto e, anche se dalla foto non si direbbe, vi assicuro che l’effetto non era dei migliori.

La mia colorazione è la 105 – Natural Ivory che, complici il sottotono neutro e la coprenza leggera, pare sia perfetta per tutte le carnagioni chiare. Non chiedetemi quanti colori siano disponibili in Italia perché la distribuzione ha dei meccanismi così assurdi che sfuggono anche alle mie logiche contorte. Anzi, pare che il mio amato 105 sia oramai di nuovo introvabile e, se tutto ciò dovesse malauguratamente essere vero, il pensiero di aver lasciato l’ultima boccetta in offerta a 7 euro sullo scaffale mi obbligherà a imparare a scrivere con i piedi.

As you can see all my redness has been covered but marks and spots are still visible. I also tried to build the foundation up on the little wound near my left nostril using a smaller brush but I only managed to tone it down a bit with a definitely unnatural effect.

Not all the shades are available here in Italy and our numbers don’t match american ones. Anyway my colour is the 105 – Natural Ivory, the lightest one with neutral undertone that should coincide with the original 110 – Porcelain.

In definitiva è un prodotto che, se adatto al vostro tipo di pelle, potrebbe darvi non poche soddisfazioni ma non lo consiglierei per le situazioni estreme come che so, una giornata passata a inseguire mezzi pubblici o a convincere il coniglio a non distruggervi le fondamenta di casa, perché non offre molte garanzie in termini di durata e stabilità. 
In conclusion, if suitable for your skin type, this foundation may be your perfect everyday companion but I wouldn’t rely on it on special occasions or extreme situations (any familiarity with ‘rabbit-chasing days?) since it doesn’t give any guarantee in terms of lasting power.
Avete provato questo fondotinta? Vi ha dato problemi? Il 105 si trova ancora, vero? Vero? Vero?

24 replies to "Maybelline Fit Me! Foundation"

  1. Io il 105 lo vedo sempre da Tigotà! :0 ad ogni modo anche io lo AMO, possiedo sia la 115 che la 105, entrambe non perfette per la mia carnagione invernale (il 105 è quel pelo troppo chiaro, mi ingrigisce di brutto! Il 115 ovviamente è quel pelo troppo scuro -__- ) li mischio ed il risultato è il top! <3
    Adoro questo fondotinta, anche se non copre benissimo le mie cicatrici / macchioline post acne, ci abbino sempre un correttore per le imperfezioni e sono a posto. L'unico neo, per quanto mi riguarda, è che l'uso continuativo mi fa venire dei brufoloni abnormi, perciò lo alterno con altri (ma non è un problema perché uso fondi liquidi solo nel week end 🙂 )
    Comunque dà una luce incredibile, ho la pelle tendenzialmente secca e sottile, con questo mi chiedono tutti come faccio ad avere una pelle così bella! *__*

    Reply
  2. ne ho sentito un gran parlare di questo fondotinta,tanto che ero tentata di provarlo,ma se ha una coprenza così bassa purtroppo non fa per me 🙁

    Reply
  3. Io l'ho utilizzato per più di due anni e mi sono sempre trovata bene! ^-^ Non mi lucidava eccessivamente ed era confortevole. Certo non durava tutta la giornata ma mezza si!
    Ottima recensione comunque
    http://www.milleunrossetto.blogspot.it

    Reply
  4. Roberta Fain says:

    Io lo adoro! È l'unico che abbia mai usato con continuità, tutti gli altri mi creavano sfoghi, dermatiti, eczemi… questo non mi dà alcun problema anche usato ogni giorno <3 anch'io ho la pelle secca e mi dura tutto il giorno, senza creare alcun fastidio né accumulo <3 *amoh*

    Reply
  5. Federica. says:

    sono stata sempre molto tentata nell'acquistarlo…ma se non è abbastanza coprente forse non va bene per me… 🙁

    Reply
  6. BunnyMAKEUP says:

    Lo sto usando in questo periodo, sono abituata ad aprire un fondotinta alla volta quindi è toccato a lui haha. All'inizio mi dava dei problemi perché, evidentemente causa inverno e pelle più secca del solito (anche perché sono sempre abituata a mettere la crema poco prima di iniziare a fare la base viso), in alcune zone l'effetto non mi piaceva. Per evitare ora abbondo sempre di crema idratante ma a volte il problema rimane. Per il resto non posso lamentarmi ma le prime volte l'avrei lanciato contro il muro hahaha.

    Reply
  7. Volevo provarlo, poi peró non sono riuscita a trovare neppure iun posto qui a Lux che avesse i tester e ho desistito, migrando verso altri lidi (il Bourjois, che sto amando alla follia). Forse sarebbe troppo poco coprente per me, quindi in fondo non é stata una gran sfortuna dopo tutto.

    Reply
  8. SoFashion says:

    purtroppo ci sono troppo ingredienti che la mia pelle non tollera. Nonostante ciò resta un fondo che mi piace tantissimo e che maledico di non poter utilizzare tutti i giorni…

    Reply
  9. Simply me says:

    Mi ha sempre ispirata molto… però non credo sia adatto per una pelle mista/grassa! 🙁

    Reply
  10. Alis says:

    io non ho ancora capito qual è la mia colorazione!
    Ho abbastanza fondi a casa per andare avanti ancora un anno, tuttavia questo mi ispira parecchio… però le mie discromie sono un po' troppo evidenti, non penso le coprirebbe.

    Reply
  11. Kiruna Lux says:

    Purtroppo anche la colorazione più chiara per me è scuretta. E mi dà un po' di allergia 🙁

    Reply
  12. Penso che se non si ha la pelle grassa con tendenza a lucidarsi tantissimo potrebbe essere un ottimo fondotinta.

    Reply
  13. Natalìa says:

    Non ho toccato la questione brufoli perché non mi ha dato questo tipo di reazione e non saprei neanche a che ingredienti attribuirla in particolare. Però ho notato che le persone che hanno avuto problemi si sono trovate male anche con altri fondi (simil)liquidi come quello Pupa o il Face and Body di MAC, quindi immagino sia dovuto al tipo di formula in generale.

    Il finish sulla pelle secca è stupendo, sì 🙂

    Reply
  14. Natalìa says:

    Ho sentito anche persone parlarne come di un fondo coprente, ma secondo me se serve coprenza il mercato offre di meglio 🙂

    Reply
  15. Natalìa says:

    Grazie 🙂
    Felice di trovare qualcuno che ci si è trovato bene 🙂

    Reply
  16. Natalìa says:

    Su di me purtroppo qualche accumulo dopo un po' lo fa, ma gli si vuole bene lo stesso <3

    Reply
  17. Natalìa says:

    Dipende, come ho detto c'è anche chi lo trova coprente e forse su alcuni tipi di pelle si stratifica meglio che sulla mia. Comunque credo che ci siano fondi più adatti in giro 🙂

    Reply
  18. Natalìa says:

    Io nei periodi di secchezza estrema non ci provo nemmeno a usarlo, pellicine in vista nel giro di mezz'ora :/

    Reply
  19. Natalìa says:

    Ahhh, i fondi Bourjois! Sapessi quanto bramo l'Healthy Mix Serum <3

    Reply
  20. Natalìa says:

    Curiosità, che tipo di ingredienti? Mi sono sempre chiesta perché su tante persone faccia reazione ma di formule non ci capisco nulla 😐

    Reply
  21. Natalìa says:

    Sicuramente non tiene a bada la lucidità, anzi. Però se ti ispira un tentativo lo farei, alla fine lo si trova facilmente anche a 7 euro e con una buona cipria si può tenere sotto controllo 🙂

    Reply
  22. Natalìa says:

    Io con i fondi sono rius.. ehm.. ho dovuto darmi una regolata XD
    Se per discromie intendi macchie e robe simili allora no, però con i rossori se la cava abbastanza bene 🙂

    Reply
  23. Natalìa says:

    Vero 🙂 È un fondotinta perfetto per le pelli normali e non eccessivamente secche 🙂

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.