×

Revlon Colorburst Matte Balm ‘Unapologetic’

Se mi seguite da qualche tempo saprete che i fucsia freddi sono un po’ il mio Golia, per quanto ultimamente mi sia resa conto che il mio limite è costituito in realtà dai soli colori neon (da quando ho scoperto che Show Orchid mi sta bene lo ripeto continuamente pure alla crema per i talloni).

Per questo motivo il mio fucsia del cuore è sempre stato Impassioned di MAC, ma non mi sono mai decisa ad acquistarlo perché io e gli Amplified siamo due mondi che non vanno troppo d’accordo.

Quando in profumeria ho swatchato i nuovi Colorburst Matte Balm di Revlon ho avuto la sensazione che Unapologetic potesse andargli molto vicino e, a giudicare dagli swatch di Chia (come fai a farne di così belli?), non mi sbagliavo. In realtà, pur non avendo fatto personalmente un confronto diretto, devo dire che per me una differenza c’è, ma ne parliamo più giù.
If you have been following me for a while you’ll surely know that cool toned fuchsias are my sort of Goliath, even though I’ve recently realized that my problems start with neon colours (since I’ve found out that Show Orchid suits me well I keep saying this even to my heel moisturizer).
For this main reason my all time favourite fuchsia has always been MAC Impassioned, but I’ve never bought it because Amplified and me don’t get on so well.
So, when I swatched the new Revlon Coloburst Matte Balms I immediately thought that Unapologetic could be somewhere close to Impassioned and, according to Chia’s swatches, I wasn’t wrong. Actually, even if can’t do a direct comparison of the two, to me there’s still a little difference, but we’re going to talk about this later on.

Il nome Matte Balm è quanto di più appropriato ci sia per descrivere questi rossetti. Appena applicati, infatti, non si fissano completamente sulle labbra, ma rimangono morbidi esattamente come un balsamo. Man a mano la parte emolliente – Triplex Butter la chiamano, in pratica burro di Karité, mango e cocco – inizia poi ad assorbirsi lasciando solo il colore. Questo chiaramente influisce anche sul finish, leggermente lucido all’inizio e completamente opaco poi.
Ho letto da qualcuno che seccano le labbra, io invece li trovo estremamente piacevoli da indossare.

Unapologetic ha una stesura omogenea ed è coprente dalla prima passata. L’unico difetto che posso trovare da questo punto di vista è che, data forse la morbidezza iniziale e il finish comunque tendenzialmente opaco, rifinendo i dettagli con un pennello si rischia di spostare il prodotto creando un effetto disomogeneo. Niente che non si risolva facilmente, però.

The Matte Balm name is the most appropriate definition for these lipsticks. Once applied they don’t set completely on the lips but remain quite creamy, exactly like a lip balm would do. Then butters – or the Triplex Butter as they call it, shea, mango and coconut butter – gradually start to soak into lips leaving only a stain of colour. This clearly affects finish which is slightly shiny at the beginning and completely matte then.

Unapologetic applies evenly and it just takes one single layer to make the colour intense. The only downside is that, being so creamy but yet matte, trying to finish off details with a brush may wipe the colour away creating an uneven effect. Nothing that can’t be easily solved, anyway.

La forma della punta permette un’applicazione molto precisa anche a chi è affetto da particolari manie di perfezione come me. Dal momento che non è temperabile (per fortuna. François, sto guardando te) consiglio di evitare di appiattirla troppo e di applicare il prodotto tenendo il matitone in una posizione angolata e cambiando lato ad ogni applicazione. Sembra una roba da Twister ma in realtà è intuitivo, soprattutto se come me ci tenete a preservare la forma dei vostri dei rossetti (OCD, io?).

La durata mi ha impressionato positivamente. Unapologetic sopravvive tranquillamente a un pasto poco unto e, come suggeriva Chia, nel caso sbiadisca leggermente basta strofinare un po’ le labbra e torna perfetto. Il tutto, comunque, dipende anche dal tempo trascorso dall’applicazione. Nella prima ora, quando non ancora del tutto fissato, tende a trasferirsi e sbiadire più facilmente.
Nel realizzare lo swatch (che ho tenuto sul braccio per quasi un’ora, non chiedetemi perché) ho notato che mi ha tinto leggermente la pelle per un paio di giorni nonostante più passaggi di struccante e più docce, problema che non ho invece riscontrato sulle labbra che però sono piuttosto pigmentate. Tenete in considerazione quest’eventualità se avete labbra chiare.

The pencil shape allows a crisp application also to those obsessed with precision like me. Since it’s not possible to sharpen the point (luckily. François, I’m looking at you) I’d suggest to avoid flattening it and to apply the product keeping the pencil in an angle position and changing side at each application. Sort of a Twister thing but, in practice, it’s far more intuitive than you expect, specially if you care a lot about preserving your lipsticks’ shape (OCD anyone?).

Lasting power impressed me in a good way. Unapologetic gets easily over a not so greasy lunch and, as Chia suggested, if it happens to fade a little, it takes only some lips rubbing to make it perfect again.  Everything, however, also depends on time elapsed from application. For the first hour, when the product hasn’t set yet, it tends to transfer and fade more easily.
I also noticed that the swatch I realized on my arm slightly stained my skin for a couple of days although I had some showers and used make-up remover, a problem that, instead, I didn’t notice on my lips which are rather pigmented. Keep this in mind if you’ve got pale lips.

Nota per nulla marginale, come molti invece ritengono, è l’odore mentolato. Oltre a essere abbastanza forte, infatti, causa la classica sensazione da mentolo avvertibile anche sulla pelle e che, in caso di labbra screpolate o irritate, provoca un leggero bruciore.
Not a so side note, as many instead believe, is the menthol smell. Apart from being really strong, it causes, even on skin, the typical menthol fresh feeling which, in case of cracked or irritated lips may itch or burn a little.

Swatch

Quanto al colore Unapologetic è indubbiamente un fucsia con una punta di corallo.
A memoria (appena riesco procurerò un confronto) posso dire che Impassioned è leggermente più rosa e, sulle mie labbra, decisamente più caldo e acceso. Unapologetic, invece, sotto alcune luci, soprattutto se fredde o poco forti come la luce naturale pomeridiana o invernale, perde completamente la componente corallo sembrando più cupo e bilanciato.
Le foto che seguono sono state scattate in una luce naturale molto intensa (non diretta, ovviamente), ma vi basterà comunque confrontarle con altre che circolano in rete o anche solo con le foto del prodotto qui su per capire cosa intendo.

Coming to colour Unapologetic surely is a slightly coral fuchsia. From what I remember (I’ll provide a direct comparison ASAP) Impassioned has a little more pink in it and, on my lips, is definitely warmer and brighter. Unapologetic, instead, specially in cool and not so bright lights like afternoon or winter natural light, loses its coral part looking deeper and more balanced.
I took the pictures below in a very bright (obviously not direct) natural light, but you can compare them to other ones on the web or also with the product images above to understand what I mean.

Come avrete visto e capito è uno dei miei prodotti labbra preferiti e la reperibilità e il prezzo medio-basso (10-12 euro) lo rendono per me tra i migliori sul mercato.

Voi? Avete già provato questi matitoni? Io programmo da un po’ di acquistarne altri colori, Shameless e Standout in primis.

As you can easily tell Unapologetic is one of my favourite lip products and, considering price (£7,99 from Boots) and availability, one of the best on the market.


And you? Have you already tried one of these pencils? I’ll definitely buy a few more shades, Shameless and Standout above all.

20 replies to "Revlon Colorburst Matte Balm ‘Unapologetic’"

  1. Laura Palmer says:

    anch'io l'ho recensito, proprio ieri ^__^ è una meraviglia questo Matte Balm *__*

    Reply
  2. io ancora devo regalarmi uno di questi matitoni, grave,grave!

    *

    Reply
  3. Come non quotare tutto? Io ho Standout e non riesco più a farne a meno, è una droga. Lo amo di amore folle. Datemene altri!

    Reply
  4. Foffy says:

    E' un bellissimo colore, io non ho ancora provato questo prodotto (devo anche caire se il profumo mentolato mi infastidisce a lungo andare). Io invece amo gli amplified, in genere prediligo texture più luminose per via delle labbra piccine 🙂

    Reply
  5. Ho Standout (che è una meraviglia) e Elusive, sono entrambi stupendi e sono rimasta piacevolmente colpita dalla loro qualità! Ho in wish list proprio questo e spero di farlo mio, il prima possibile *-*

    Reply
  6. Lisbeth says:

    Questo colore è stupendo!

    Reply
  7. Misato-san says:

    ti sta proprio bene!
    rispetto ad Impassioned ha anche il finish diverso, io ho quello per cui questo l'ho scartato.
    il fatto che sia mentolato non mi fa impazzire devo dire…

    Reply
  8. Beh, dovrò convincermi a provarne uno

    Reply
  9. Natalìa says:

    È davvero bellissimo! (Corro a leggere la review che, da brava babba, me la sono persa)

    Reply
  10. Natalìa says:

    Sto già pensando a quanto ti starebbe bene Standout!

    Reply
  11. Natalìa says:

    Unapologetic! Unapologetic!

    Reply
  12. Natalìa says:

    L'odore, una volta indossato, non si sente. Più che altro può pizzicare in caso di labbra irritate o screpolate.
    Ogni volta che provo un Amplified ho la sensazione che muoia dalla voglia di esplorare la mia faccia. Prima o poi però ne comprerò uno e lo testerò per bene 🙂

    Reply
  13. Natalìa says:

    Mi sono appena resa conto che Elusive è arrivato in Italia. Credo sia il tipo di rosa che possa starmi bene 😀

    Reply
  14. Natalìa says:

    Lo è! Peccato che su di me non renda come vorrei.

    Reply
  15. Natalìa says:

    Nel post ho dato per scontata la differenza di finish ma appena ho modo aggiungo, si sa mai 🙂

    Se riesci a sopportare l'odore per un paio di minuti dovresti essere a posto (almeno io dopo un po' non lo sento più), il problema è la leggera sensazione da dentrificio. Sinceramente mi chiedo a che pro.

    Reply
  16. Natalìa says:

    Se c'è un colore che ti piace non posso fare altro che consigliarti l'acquisto 🙂

    Reply
  17. Colore bellissimo, davvero simile a Relessently red di mac! 🙂 Bellissima recensione e foto meravigliose! *__*

    Reply
  18. Elisha87 says:

    questo in particolare è davvero molto carino :3 però io alla fin fine non ho mai ceduto a questi super matitoni >.<

    Reply
  19. Natalìa says:

    Ti ringrazio 🙂

    Reply
  20. Natalìa says:

    Secondo me è uno dei colori più belli. Nella mia classifica lo supera solo Shameless, ma non ho visto meraviglie sulle sue prestazioni 😐

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.